Quali domande per quali guadagni?

Immagine

Ho recentemente letto, tra l’altro tutto d’un fiato, un libro  checonsiglio a chi vuol dedicarsi dei buoni momenti di introspezione a 360°. L’autrice è Lucia Giovannini e il titolo è “Il  potere delle domande” (edizioni Sperling & Kupfer).

Di tutte le cose più “elevate” di cui avrei potuto parlare in questo articolo, relativamente a queste miei entusiasmanti letture…ho deciso di parlare, guarda un      po’, di soldi… ebbene sì proprio di loro…

 

Il malcontento che sta investendo il nostro Bel Paese, da un punto di vista politico, economico e culturale, in verità, non lascia indifferenti se non gli infanti (forse?!)… e anche chi se ne vuol candidamente discostare per preservare lucidità, razionalità e positività, ha forse bisogno di porsi qualche domanda in merito…

Eccone alcune suggerite da Giovannini…

Come cambierebbero le cose se anziché chiederci: “Perché non riesco a guadagnare?”, ci chiedessimo: “ Come posso guadagnare più soldi senza sacrificare la mia famiglia, i miei valori o la mia libertà?”

Oppure: “Come posso guadagnare facendo ciò che amo fare?”.

O ancora: “Come ciò che amo può aiutare le persone (i miei clienti, o la mia azienda) a risolvere i propri problemi?”…

 

 

Concludo questo elogio alla riflessione, con un pensiero del grande Piero Angela che condivido pienamente:

“Le domande sono il vero motore dell’attività mentale: un uomo che non si pone domande, o che si contenta delle risposte, non va molto lontano”.

 

 

 

Buon psicoaching a tutti!

Please follow and like us:
0

Comments are closed.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy | Accetto